La morte di un personaggio legato al casinò di Sanremo

I personaggi come Georg La Nuit hanno il potere di “accumulare” rispetto, affetto, amicizia e dolore e sopratutto hanno il potere di unire il mondo del poker che in “doveroso silenzio” lo saluta e lo ricorda: certo Georg La Nuit, Giorgio Bovetti, non era mai assunto agli onori del grande poker e non aveva mai vinto premi eclatanti ma era riuscito ad entrare nel cuore dei giocatori di poker che lo ricordano con aneddoti affettuosi e sinceri.

Georg La Nuit, titolare dell’omonimo e storico pub in Sanremo era una personaggio gentile e nel suo locale traspariva questa sua gentilezza: potevi recarti nel suo pub a qualsiasi ora del giorno e della notte, ordinare le cose più “particolari” e lui le preparava e ti rendeva felice in qualsiasi momento. Questo aveva fatto di lui e del suo locale un’icona per tutti quei giocatori di poker che transitassero da Sanremo per qualsiasi torneo.

Il suo locale e la sua gentilezza ti facevano passare le fatiche di una giornata tra i tavoli e ti faceva festeggiare qualche vittoria ai tornei. Bagordi e qualche bevuta con una persona di rara sagacia ed intelligenza. Non aveva adottato nel gioco strategie particolari o vittorie prestigiose era semplicemente negli ultimi anni stato “adottato” dal poker ed anche qui si è fatto “amare” come nella sua vita “normale”: ciao Georg, la morte ti ha portato via ai tuoi amici, ma il tuo ricordo sarà vivo in noi per lungo tempo ed aleggerà intorno ai tavoli da gioco che sono tristi anche loro, oggi!

I commenti sono chiusi.